Chi siamo

Storia

Progetto ideato nel 2007 che nasce nella primavera del 2008.

Dopo anni di lavoro all’estero nel settore gastronomico e diverse attività del mondo del divertimento, del bere miscelato e del vino, sentivo la necessità di riunire tutte le differenti proposte ed esperienze in un unico locale che potesse esprimere tutto questo. Partendo dall’idea di offrire  un ventaglio di scelte orientate sia verso il cibo quanto il bere, ho pensato di sfruttare anche le conoscenze in materia di usi e costumi di diverse nazioni e di creare un locale situato in una rinomata località turistica che potesse abbracciare anche il cliente straniero.

  

 Così la scelta cadde su BAVENO, proprio sulle sponde del Lago Maggiore. Anche le attività da me gestite precedentemente furono situate sulle sponde del Lago, ma in quel caso si trattava del Lago d’Orta. Il Lago per me è una costante fondamentale e ricopre un ruolo importante quando si parla di commercio ed investimenti.

Fu un periodo difficile in famiglia pensare ad una nuova attività proprio in quel momento, il ciclo della crisi era già in atto e dal 2008 in poi lo furono di più. In Famiglia eravamo in attesa di un nuovo bambino e mia moglie era molto preoccupata per questa nuova avventura, ma tutto questo mi spinse ancor di più a portare avanti questa nuova avventura. La scelta del nome del locale ricadde proprio con il coinvolgimento della Famiglia ed è a tutt’oggi un nome che coinvolge diversi Paesi del Mondo. La parola CAVA per la gente del territorio potrebbe ricordare la CAVA DI MARMO di Baveno, per i Francesi ricorda “La Cantina dei Vini”. Agli Spagnoli è il nome di un Vino Spumante tipo il nostro Prosecco, appunto chiamato CAVA. Per il cliente Polacco, la parola CAVA significa CAFFE'. Per chi giunge dall’Australia e Nuova Zelanda, CAVA, è una droga allucinogena naturale che si ricava da una pianta, in realtà il nome del Progetto CAVA ci riconduce all’acronimo dei nomi CAterina e VAlentina, che sono appunto le mie figlie. E questo divenne il giusto nome da attribuire al nuovo progetto, un progetto che coinvolge la famiglia, chi ne viene a far parte, entra in questa nuova famiglia. 

Massimiliano Ferrari